Cerca

ariaseriessblog

#Luciferisback

Ebbene si, è tornato!

tumblr_inline_mii1nlWAN31qz4rgp

Aspettavo questo momento dal finale di stagione della quinta, e non sono rimasta per niente delusa, più che altro, scioccata, enormemente scioccata.

Allora, partiamo con ordine:

  • Sam si trova nella gabbia con Lucifero, che lo rimprovera per essersi ‘rammollito’ e gli fa fare un giretto tra i suoi ricordi preferiti del passato di Sam, cercando di convincerlo a dirgli il fatidico SI. E invece Sam continua a negargli ciò che vuole.
  • Dean chiama Crowley (in rubrica 666) per farsi dire un modo per raggiungere Sam all’inferno, e lo vediamo arrivare ad un magazzino che nasconde un’entrata infernale con tanto di password canora. (Giuro, ho riso come una matta quando Dean si è messo a cantare davvero)
  • A questo punto arriva Castiel, reduce da uno scontro/incontro con Amara, che porta un suo messaggio.
  • Ovviamente, per salvare Sam, si finisce ad avere un party in piena regola all’interno della gabbia, con Dean e Castiel come nuovi ospiti, e con tanto di musica rock offerta da Lucifero (non dimentichiamoci il suo balletto!).tumblr_n8ii6h5sPw1s8l4eao1_500
  • A questo punto, Lucifero inizia a darle di santa ragione a tutti quelli dentro la gabbia con lui, ma ad un certo punto, succede la catastrofe, il colpo di scena che mi ha fatta urlare dallo shock per 16 minuti di fila: Castiel senza farsi notare dagli altri ospiti della gabbia, chiede al fratello se davvero lui è in grado di sconfiggere Amara, la cara zia, e lui conferma di essere l’unico in grado di farlo. Al che, Castiel fa la scelta più cretina intelligente dell’universo: dice di SI a Lucifero, e i due si scambiano di ruolo all’insaputa di tutti.tumblr_inline_nrcx2arqIn1s7prjn_500tumblr_inline_nedg45xKWt1ryl9gy
  • Crowley a questo punto, costringe la dolce mamma a rispedire Lucifero da dove è venuto e liberare i Winchester&co dalla gabbia. Una volta tutti in salvo, Sam e Dean vanno via, ma al momento di partire “Castiel” dice loro che li raggiungerà poi. Lo vediamo tornare all’inferno dove si rivela a un Crowley più che scioccato (‘bloody hell’ cit.) uccidendo perfino Rowena, colei che l’aveva aiutato.5fd09a391ba59402e34f95494ae3dafd70d4a8f5_hq

Credo sia uno degli episodi che mi ha più coinvolta, perchè sono successe un bel po’ di cose, e oltretutto adesso viene da chiedersi: che ne è stato di Castiel? E finito dentro la gabbia con Michele? Ma soprattutto, quanto ci vorrà perché anche Sam e Dean si accorgano che Castiel in realtà non è Castiel?

Ho l’impressione che Dean sarà quello che se la prenderà di più con Castiel, e sono curiosa di sapere come (e se) hanno intenzione di salvarlo. Da parte mia, spero riaprano la gabbia, così potremmo riavere anche Michele tra noi, e le cose potrebbero farsi ancora più interessanti. Che dire, c’è il materiale per una stagione più che strepitosa, con casini made in Winchester sempre presenti.

Nell’attesa della 11×11 vi lascio con la mia reazione a quest’episodio, kisses A.

tumblr_mexgl6yRsc1qjt6x6

 

Codominance

Ieri è andata in onda la 5×13 di Teen Wolf, dove finalmente abbiamo visto cosa fa Kira nel deserto, circondata dagli Skinwalkers. Sembra che questa sia l’unica idea venuta in mente a Noshiko per aiutarla a controllare la volpe. Oh, ditemi che non avete pensato anche voi a questo quando Noshiko si è messa contro gli Skinwalkers.

mummy-stiles-stilinski-teen-wolf-wonderful-Favim.com-2943611

Meno male che sono arrivati Stiles e Scott in aiuto a Kira, che stava per diventare uno zombie ricoperto di sabbia per l’eternità per aver lasciato che la sua volpe prendesse il controllo. Ma Noshiko non poteva pensarci, prima di mettere la vita della figlia nelle mani di zombie-rapitori?

kira-1452622173Bah..

In quest’episodio abbiamo inoltre avuto la scena che non vedevamo l’ora di vedere, Malia che prende a calci Theo, che la sorprende mentre cerca indizi nella clinica di Deaton, che a quanto pare è tra le grinfie della Desert Wolf. Go Malia, go!

tumblr_o14f4nPPEO1qixosbo3_250

Ma il vero colpo di scena lo abbiamo quando Liam riferisce a Scott cosa ha scoperto. Theo è in cerca di un alfa particolare, un alfa cieco, e vediamo Scott capire immediatamente a chi il beta si riferisce: Deucalion.

3198657147_1_2_EklDr9e5

Sinceramente, non vedevo l’ora che tornasse, e finalmente eccolo qui.
Mi preoccupa un po’ il fatto che siamo già alla 5×13 e ancora brancoliamo nel buio (quasi come Deucalion), senza nessuna risposta -chi è la bestia, ragazzo liceale di giorno, assassino millenario di notte? Quando uscirà Lydia da Eichen House? Che senso aveva introdurre di Skinwalkers se Kira ci ha passato solo mezza giornata? Dove sono spariti di Dread Doctors? Dov’è la Desert Wolf? Cosa stanno combinando Chris e Gerard Argent?- insomma, ci sono troppe domande, troppi misteri, troppe storyline aperte ma nessuna risposta, ormai dovrebbero iniziare a tirare le fila di alcune questioni.

Speriamo di vedere qualche enigma risolversi molto presto, nel frattempo, ci vediamo alla prossima recensione, kisses A.

The Bravest Man I Ever Knew

Scrivere questo post era una cosa che volevo fare, per ricordare un meraviglioso uomo e attore che ammiro tantissimo e che ha dato vita ad uno dei miei personaggi preferiti della saga che ha segnato la mia infanzia, Alan Rickman, che è mancato qualche giorno fa, il 14 gennaio 2016, all’età di 69 anni, a causa di un tumore.

Lui è stato, per me e per tantissimi fan di Harry Potter, il perfetto Severus Piton, il sempreverde più coraggioso mai esistito, un preside di Hogwarts che si è impegnato fino alla fine per proteggerla e per proteggere i suoi studenti.

Ma Alan non è certo stato soltanto Severus Piton, è stato un grande attore teatrale e cinematografico, vincitore di tantissimi premi, tra i quali perfino un Emmy Award. Lo possiamo rivedere in Robin Hood-Principe dei ladri, in Ragione e sentimento, in Sweeney Todd, e in tantissimi altri film.

Personalmente sono rimasta davvero dispiaciuta da questa notizia improvvisa, e sono rimasta molto commossa dalle parole che gli hanno riservato i suoi colleghi, credo che sia stato uno dei migliori attori inglesi degli ultimi tempi e che la sua sia stata una brutta perdita, ma è chiaro che non verrà dimenticato, soprattutto da coloro che hanno lavorato insieme a lui.

Un grande saluto a te, Alan.

Alan-Rickman

“Shadowhunters: strafighi in nero dal 1234”

Buonasera, allora, dopo mesi ad attendere questa serie tv, finalmente mercoledì scorso è uscito il pilot (per chi ha Netflix, anche il secondo episodio). Ho seguito la produzione di questa serie dall’inizio, quando ne annunciarono la produzione, e avevo grandi aspettative, dato che i libri li ho apprezzati molto. E in parte queste aspettative non sono state deluse, dico in parte, perchè alcune cose davvero non mi sono andate giù.

Cominciamo.
Ho decisamente adorato i personaggi di Simon e Alec, più che altro perchè li trovo assolutamente calzanti con la loro controparte su carta. Alec è saltato fuori dalle pagine del libro, non c’è altra spiegazione.

1x01-alec-lightwood-gif-shadowhunters-Favim.com-3621940

E devo dire che mi è piaciuta abbastanza anche Isabelle. Emeraude e Matt sono riusciti a trasmettere la complicità e l’affetto che c’è nel rapporto tra Izzy e Alec.
tumblr_o0vjuxnzXJ1qbivzbo1_500
Come non amarla?

Ammetto che nella 1×01 non mi è piaciuto particolarmente Jace, ma guardando la 1×02 mi sono ricreduta. Per quanto riguarda Luke, nonostante alcune cose siano state stravolte, mi piace come è stato impostato il personaggio, e mi è piaciuta anche Jocelyn, nonostante ho apprezzato poco lo stilo come regalo di compleanno. Magnus ancora non l’ho inquadrato bene, ha detto si e no tre parole, ma finora non mi sembra male. E che dire di Valentine! D’accordo, l’aspetto fisico non ci sta proprio per niente, ma Alan è un attore meraviglioso e credo che sarà superbo nella parte di Valentine, e di sicuro, chi guarda Reign concorderà con me. L’unica che ahimè, non mi è piaciuta affatto è stata proprio Clary, anche se fisicamente perfetta per interpretare il personaggio, Kat non riesce a convincermi, anche se, riguardando l’episodio doppiato in italiano, mi è piaciuta molto di più, sembra avere più carattere (e detto da me, è assurdo, perchè io solitamente odio i doppiaggi e le guardo sempre in lingua, ma in questo caso, devo ricredermi).

In definitiva, sono rimasta abbastanza contenta dalla scelta degli attori, molto meno lo sono rimasta per gli effetti speciali, davvero, le spade angeliche le hanno rubate ai jedi o cosa? E che dire di Chernobyl come nascondiglio di Valentine? Chernobyl, davvero?

What-Excuse-me-Say-what-GIF

Non ho apprezzato molto la rivelazione di alcune cose fin da subito, ma è presto per dire se sia stata una scelta poco azzeccata o meno, d’altronde sono usciti soltanto due episodi, non si può dire molto, né giudicare la serie fin da subito, anche se molte cose non sono concordi con i libri (l’istituto che sembra la base della C.I.A) bisogna considerare che è un riadattamento dei libri, come succede per molte serie tv (vedi The Vampire Diaries, che è completamente diversa dai libri, o anche Pretty Little Liars) e quindi i cambiamenti è naturale che ci siano.

Per il momento vi saluto, kisses A.

Damnatio Memoriae

Ok, chiedo scusa per l’enorme, infinito ritardo, ma ho avuto da studiare per un esame (ancora da dare, purtroppo!) quindi eccomi qui adesso, a parlare dopo giorni e giorni della 5×12 di Teen Wolf,  Damnatio Memoriae.

Finalmente, dopo un paio di episodi in cui veniva continuamente nominata la fantomatica Bête du Gévaudan tanto cara agli Argent, abbiamo avuto modo di vederla e mostrare lo stesso stupore di Hayden e sua sorella. E a proposito degli Argent, abbiamo finalmente rivisto babbo Argent (tutti i diritti per il soprannome ai subita di eurostreaming) che si presenta dal vecchio Gerard con una piantina miracolosa (no, non la Marijuana) di cui non sono ben chiari gli effetti. Gerard è guarito completamente? Anche dal morso? Oppure lo rivedremo in giro come un beta dagli occhi gialli (o azzurri, considerando tutte le cose che ha combinato)?

01

Nel frattempo, vediamo Lydia che è ancora rinchiusa ad Eichen House, fare incontri interessanti, infatti riappare una vecchia conoscenza, Meredith Walker, che sembra essere l’unica in grado di aiutarla con i suoi poteri. Un ritorno in grande stile per il personaggio più inquietante enigmatico della quarta stagione!

E finalmente, #ScilesIsBack! Dopo il terribile litigio tra Stiles e Scott sembrava tutto perduto, e invece, grazie al commovente discorso padre-figlio tra Stiles e lo sceriffo, nel quale siamo venuti a sapere che Stiles non riesce a fare a meno di sentirsi colpevole per la morte di Donovan, lo sceriffo riesce a far capire a Stiles che ha bisogno di trovare un equilibrio perdonando e salvando Scott.
E dopo l’incontro con Theo, che ancora continua a tenere il piede in due scarpe dicendo di essere tutti dalla stessa parte contro la bestia, vediamo finalmente questa tanto attesa rappacificazione tra Scott e Stiles, dove vediamo questa’ultimo che traccia il segno del branco di Scott riesumando l’immancabile battuta sul tatuaggio dell’amico (si, Stiles, non piace a nessuno).

tumblr_o0wl5o7tVz1uwz302o10_400

Dopo una lunga assenza torna anche un’altro personaggio che ci aveva lasciati per ‘ritrovare se stessa’, Kira, che vediamo impegnata in un luogo sperduto, insieme a sua madre Noshiko, a combattere nuove creature che sbucano da sotto la sabbia in una perfetta imitazione dei terrestri di The 100. Starà per tornare anche lei a Beacon Hills per aiutare Scott e il branco a far fronte all’ennesimo pericolo causato dalla comparsa della Bestia?

Sembra quindi che Scott si stia finalmente dando da fare per riunire quel che resta del proprio branco, anche se non sembra avere successo con tutti, come vediamo dalla reazione di Malia, che sembra essersi isolata completamente dai vecchi amici per rincorrere qualunque informazione utile a trovare la Lupa del Deserto con Breaden (c’è lei ma nessuna traccia di Derek, proprio quando ci sarebbe più bisogno di lui, Jeff, riportaci Derek).

Per il momento, sembra proprio che le domande aumentino e le risposte scarseggino, ma chissà che nel prossimo episodio non riusciremo a capirci qualcosa, tra le esperienze extracorporee di Lydia, i piani di Theo, quelli di Malia e Breaden, la questione Argent senior e soprattutto si attendono risposte alla domanda che sembra essere il cardine della 5B: chi diavolo è la Bête?

6355193838429836451670461243_captainjackconfused

Sperando di non aver ucciso qualcuno con le mie infinite chiacchiere, ci vediamo alla 5×13, kisses A.

To the hell and back.

Buongiorno a tutti e buona passata epifania!

Due giorni fa Mtv ha messo in onda la 5×11 di Teen Wolf, The Last Chimera, e dopo mesi di attesa, non potevo che scriverci su.

Partiamo col dire che prima di vedere la 5×11 io non sono andata a rivedere la 5×10 quindi ricordavo poco ciò che era successo, ma non posso non dire che i primi 10 minuti ero totalmente confusa dagli eventi. Soprattutto, ciò che mi ha fatto entrare più in confusione è la situazione di Lydia (Theo non smetterò mai di odiarti per questo). Non so voi, ma questa è stata la mia reazione quando ho visto il buco nella testa di Lydia e Valack che cercava di stimolarle ‘visioni’ su Theo:

tumblr_mxwl1pJQRh1rmqmmdo2_500

Al che, mi è venuto spontaneo chiedermi: ma Peter, che avevamo lasciato ad Eichen House come compagno di cella stanza di Valack, è andato a farsi un giro nei sotterranei a tempo indeterminato o una vacanza ai Caraibi (sembra una meta molto popolare quest’anno) con i 117 milioni riavuti indietro? Mi torna a proposito in mente Derek. Torna a Beacon Hills Derek, nelle sembianze di lupo, cagnolino, gattino, camaleonte o furetto a noi non importa, ma qui c’è un disperato bisogno di qualcuno che salvi la situazione, un vero Alfa (no, non Scott che crea solo casini e non sa tenere il suo branco unito facendosi abbindolare dal primo che passa).

tumblr_inline_nqrayjFzAy1rxa7hy_500

Il rapporto tra Stiles e Scott sembra sempre più freddo, ma perlomeno, il temporaneo pericolo di morte imminente che corre lo Sceriffo ha fatto si che abbiano deciso di collaborare per fregare Theo e capire come salvare lo Sceriffo. Indovinate di chi era la colpa? Esatto, di Theo di una delle Chimere, un mezzo-berserker che ha molto simpaticamente avvelenato il padre di Stiles.
(Menomate che c’è Melissa, o in questa cittadina nessuno andrebbe avanti)

Abbiamo finalmente scoperto qualche segreto e ottenuto qualche risposta, come cosa rende di fatto Theo una Chimera, e a quanto pare, è il fatto di avere il cuore della defunta sorella che batte nel petto. E abbiamo finalmente avuto una dimostrazione concreta delle capacità da segugio infernale di Parrish che come un cavaliere dall’infuocata armatura corre a cercare di salvare Lydia (la scena della doccia non la dimentichiamo).

thats my baby

Comunque ho apprezzato tantissimo il ritorno di Chris Argent, che accende la piccola fiammella della speranza per un futuro ritorno anche di Isaac. Un peccato che abbiamo potuto vedere Chris solo per due minuti, ma speriamo sia più presente nei prossimi episodi.

Viene da chiedersi anche che fine abbia fatto Deaton, ma si sa, in Teen Wolf c’è sempre qualcuno che sparisce e poi ritorna, come Kira, che sembra essersi presa una vacanza alla ricerca di se stessa e della pace interiore. Magari la troveremo nel prossimo film di Batman mentre scala la montagna pronta ad arrivare in cima a giocare con la setta delle ombre che sembra avere una passione per le katane come la nostra Kira.

D’accordo, il mio momento di chiacchiere è finito, attenderò la 5×12 come un bambino che attende il Natale (con tanto di piedi sbattuti ripetutamente sul pavimento).

Fino ad allora, kisses A.

 

“All was well”

All was well cosa? Niente is well.

Eccomi qui, a parlarvi questa volta della più grande ossessione che io abbia mai avuto, il cioccolato Harry Potter.
E’ probabile che (visto che questo teoricamente è un blog sulle serie tv) voi al momento siate più o meno così:
anigif_optimized-18020-1425694283-28
Ma, non potevo non parlare anche qui della saga che mi ha accompagnata per tutta l’infanzia, che mi ha insegnato a crescere e che mi ha appassionata per tantissimi anni (ancora lo fa). Ho adorato questa saga nei libri, sempre fantastici, e nei film, seppure alcune cose siano state cambiate.

Ho conosciuto questa saga per caso, quando avevo 6 anni, un giorno tornai da scuola e mio padre mi fece un regalo, in edicola insieme ad un quotidiano (l’Espresso se non ricordo male. Ma esiste ancora quel giornale?) avevano messo il dvd di Harry Potter e la Pietra Filosofale e appena vidi quel film me ne innamorai all’istante (inutile dire che ero terrorizzata dalla scena in cui Raptor si toglie il turbante, ma poi l’ho superata haha). Pochissimo tempo dopo mi feci regalare i libri usciti fino a quel momento e da lì è partito il mio infinito amore per questa saga. (Si, sono esattamente il tipo di fan che a casa ha un cassetto con le bacchette e i gadget di hp).

Per molte ragazze la prima cotta è stata Troy Bolton, la mia fu Draco Malfoy (dovevo essere un po’ deviata per adorare Draco, soprattutto nel primo film, ma me ne sono fatta una ragione).

tumblr_lqs0lrkm4F1r21cyxo2_500

Sta di fatto che circa 10 anni dopo la mia scoperta della saga, mi sono ritrovata scalpitante e piangente davanti al cinema con un mucchio di gente sotto il sole cocente di luglio alle 5 del pomeriggio in attesa che aprissero le porte per vedere Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2. Confesso che il mio più grande rimpianto è stato non aver partecipato alla première di Londra (che ho riguardato in preda alle lacrime almeno settanta volte) con tutti gli attori, produttori e JK Rowling, ma purtroppo non avevo nemmeno 16 anni compiuti, quindi i miei genitori si sono rifiutati di portarmici. Il mio più grande sogno rimane comunque quello di visitare gli studios di Harry Potter a Londra.

E che dire, quando la saga è finita è stato devastante, ho pensato per un momento “e adesso cosa si fa?” e non c’è bisogno di dire che ho sempre sperato che la cara JK riprendesse in mano carta e penna e scrivesse un benedetto sequel. O prequel. Con i malandrini magari.
E invece, INVECE a 5 anni dall’uscita dell’ultimo film, e 8 (9 in Inghilterra) dal libro, ecco che è in uscita un prequel, ma non quello che molti speravano, ma che io ho apprezzato davvero, la storia delle avventure di Newt Scamander, e delle sue Bestie Fantastiche.
Sarà una trilogia e di questo ne sono felice, perché anche se non sarà presente nessuno (immagino) dei personaggi che già conosciamo, riavremo comunque un assaggio del mondo magico, e a mio parere, penso che le avventure di Newt possano essere davvero interessanti e non vedo l’ora di vedere il film (oltretutto Newt viene interpretato da uno dei miei attori preferiti e la cosa mi riempie di gioia).

anigif_optimized-12841-1422407032-7

Si beh, riguardo alla seconda ‘novità’ dal mondo magico sono rimasta parecchio perplessa. Ovvero la questione di Harry Potter a teatro, con la messa in scena della vita di Harry, Ron ed Hermione ormai adulti. Ciò che non mi convince appieno è la scelta degli attori.

HPCC_cast_2

Ok, posso capire che gli attori teatrali non siano così numerosi come quelli del mondo del cinema da avere una vasta scelta di possibilità, e sono davvero convinta che se sono state queste le scelte vuol dire che davvero sono bravi nel loro lavoro (ci mancherebbe!). Ma mi lascia l’amaro in bocca il fatto che in tutta l’Inghilterra non abbiano trovato qualche attore altrettanto bravo che calzasse di più con le descrizioni dei libri. E dico libri si, non film, perché non pretendo certo che ci siano gli stessi attori dei film in un’opera teatrale a se stante, ma per quando la Rowling cerchi di fare la furba per evitare polemiche sul fatto di non aver specificato alcune caratteristiche (invece l’ha fatto) sono tutti e tre molto diversi dalle descrizioni, non solo Hermione, che è quella che salta più all’occhio. Ma comunque, nonostante questo, spero, e suppongo sia così, che riusciranno a calarsi così bene nella parte e ad interpretare i loro personaggi in modo così impeccabile (con abbondanza di trucco e parrucco immagino) che alla fine le differenze fisiche non saranno affatto importanti o notate. In teatro alla fine funziona così, è più importante l’effettiva bravura e talento degli attori che il loro aspetto (il contrario del mondo del cinema insomma).

Comunque più che altro non ho trovato giusto il fatto che si tratti di un’opera teatrale che probabilmente verrà messa in scena solamente in Inghilterra e quindi, a noi poveri disgraziati non di nazionalità inglese, toccherà o volare in Inghilterra a guardare lo spettacolo, oppure ne rimarremo inevitabilmente esclusi. E tutto questo mi sembra poco giusto, dato che ormai la saga di Harry Potter è un fenomeno a livello mondiale.

190cbb60a0d0d6a8bec30b2100235ca8

Dopo questa vagonata (dell’Hogwarts Express) di parole, smetto di chiacchierare a vanvera e vi lascio in pace, nel frattempo, in attesa di novembre 2016, vi lascio col trailer di Fantastic Beasts:

Nox, e come sempre kisses, A.

 

“The Abominable Bride”

Buonasera a tutti e buon anno!
Eccomi tornata qui, nel 2016, dopo lo spettacolare episodio speciale di Sherlock!

tumblr_mt6jyqSWyC1rs9v2ho2_250

Si, va proprio detto, questo episodio è stato fantastico (e scioccante) sotto tutti i punti di vista. Ho adorato la storia della sposa cadavere sposa pro-femminismo vendicativa e ovviamente ho apprezzato molto il ‘ritorno alle origini’ nel diciannovesimo secolo. Povero Thomas Ricoletti che si vede comparire davanti la appena defunta moglie ben determinata ad ucciderlo.  Ovviamente, tutti (tranne Sherlock) hanno pensato si trattasse di un fantasma vendicativo (bisogna bruciare i resti in questi casi come insegna Supernatural) ma si è poi scoperto che invece miss Ricoletti era viva e vegeta quando ha ammazzato il marito e che aveva ‘montato’ la sua morte  con l’aiuto di una setta un gruppo di altre donne determinate a far valere i propri diritti, e solo dopo, si era uccisa veramente. Come dicevo, episodio stupefacente, anche per il riferimento alla lotta delle donne per il voto (è il primo episodio in cui ho apprezzato Mary).

E poi John, John con i baffi non passa mai di moda. E nemmeno i johnlock tra pipe, carrozze e cilindri.

tumblr_m6eys6MC6p1rziwwco1_500

E non dimentichiamoci affatto di un Mycroft di 400 kg che si abbuffa di ogni genere di dolce e scommette sulla sua vita, epico.
Uhm,
e di Molly travestita da uomo, quanto ho riso quando ho capito che era lei! In questa serie nonostante tutto non mancano mai delle risate.

Ciò che più mi è piaciuto di questo speciale è come hanno spiegato il motivo dell’ambientazione ottocentesca, incastrando perfettamente le due linee temporali senza che tutto risultasse strano o troppo da ‘finzione’, con la storia dell’overdose di Sherlock che lo ha portato nel suo palazzo mentale a ‘vivere’ gli eventi del passato immaginandosi come protagonista insieme a tutti i suoi amici (per quanto si possa parlare di amici con Sherlock, a parte Jawn)  e conoscenti.

Ammetto che inizialmente i salti temporali mi hanno confusa e non capivo che diavolo stesse succedendo, poi però ho collegato tutto e ci sono arrivata. E dopo aver visto tutto l’episodio restando incollata allo schermo anche durante i titoli di coda, questo era il mio stato mentale:

tumblr_inline_myylyowDzP1r6gkln

Non vedo ASSOLUTAMENTE l’ora di vedere la prossima stagione, nel frattempo, riguarderò questo episodio fino alla nausea, lunga vita a Benedict Cumberbatch e Martin Freeman!

E buon 2016 again, kisses A.

La serie giusta per (non) finire in prigione

Ed eccola, la serie che ho iniziato poco prima di iniziare l’università, la serie giusta per me (magari fosse così anche la mia università)

How-To-Get-Away-With-Murder-GIF

Per intenderci, studio alla facoltà di legge anche io, e ho iniziato a seguire questa serie tv proprio per questo, e ne sono rimasta catturata. Letteralmente. Nel senso che una volta iniziata non sono più riuscita a staccarmi dal pc per giorni fino allo stato di decomposizione vivente a finire la prima stagione e ho pianto sangue mentre aspettavo la seconda (e ora mi danno perché sto aspettando di nuovo). In ogni caso, l’ho adorata da subito, non solo perché mi ha fatto amare la mia facoltà ancora di più (qui tirocinio e penale dal primo anno mai eh?) ma perché fin da subito è piena di colpi di scena, di segreti e di misteri, che finiscono sempre per coinvolgere tutti.

Connor è probabilmente il mio preferito, perché dice davvero le cose come stanno e quello che pensa, senza abbassare la testa. Wes è l’idiota più idiota che sia mai esistito, ma dobbiamo amare lista d’attesa per come è.
tumblr_ndl0b5CpuH1u01e50o4_250
Si sapeva già, lo so. Comunque la prima stagione è stata fantastica, e inaspettata, e quando è finalmente iniziata la seconda non sono rimasta affatto delusa dal continuo, i misteri sono sempre di più e per tutti i personaggi sta diventando sempre più difficile cercare di tenersi fuori dai guai e cercare di far fronte al mare di bugie che si ritrovano a dover dire.

Non vedo l’ora davvero della ripresa della seconda stagione, 12 febbraio, ti aspetto!voodoo2

Kisses, A.

 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑